martedì 21 febbraio 2017

Tag: Prodotti PRO(va) del 2017 #ProdottiPROva

Ciao a tutti!
Questo post è in risposta al tag di a lost girl e non vedevo l'ora di stilare la mia lista della spesa...ehm, wishlist. Ma partiamo subito con le regole.

Le regole del tag sono pochissime:
1. citare l’ideatrice e le sue collaboratrici (MikiinthepinklandA lost girl (loves make up! e Arielmakeup)
2. rispondere alle domande, senza preoccuparsi di dover riempire tutte le categorie
3. citare (almeno) 3 blogger che si spera vogliano condividere con noi la loro lista di prodotti pro(va)
4. usare l’hashtag #ProdottiPROva per aiutarci a trovare i post

Non in tutte le categorie troverete mie curiosità, ma ammetto che la voglia di qualche sfizio mi è venuta!

Skincare/haircare/bodycare
Detersione Viso
Mi sono trovata molto bene con la linea Clinique e Collistar per il viso ma ora vorrei provare l'Ultra facial cleanser della Kiehl's che promette delicatezza ed efficacia.


Crema Viso 

Tasto dolente: cambio spesso crema per adattarla alle mie esigenze a seconda della stagione e del suo stato più o meno decente. Per l'estate cerco una base trucco opacizzante e mi attirava la crema Vinosource fluido mat Caudalie.

Scrub Viso

Niente al momento.


Crema Contorno Occhi

Non so se ci sarà mai un prodotto che possa prendere il posto della mia adorata crema occhi all'avocado della Kiehl's, ma mi interessava provare l'apparentemente miracoloso (e sicuramente economico) Contorno occhi alla rosa canina Cien, la linea beauty in vendita nelle Lidl.

Tonico
Tonico rinfrescante Acqua alle rose Neutro Roberts. Ne ho sentito meraviglie ed è economico e facilmente reperibile.
Siero Viso
Il (costosissimo) siero One essential Dior mi chiama come una sirena incantatrice...maledetti campioncini che me ne hanno fatto innamorare!

Maschera Viso 
Per questo periodo preferisco le maschere in tessuto o in minitaglie, visto che ho bisogno di un'idratazione costante che normalmente non appartiene alla mia pelle grassa/mista! Per l'estate sono indecisa tra il mio vecchio amore Manuka honey face mask Dr Organic e la nuova maschera Kiehl's Tumeric&cranberry radiance mask.
Struccante occhi 
Ho messo gli occhietti sullo struccante Guerlain crema di bellezza latte struccante. Costa una follia ma chissà...

Struccante viso 
Idem, quello sopra dovrebbe servire a tutto (anche a farmi il caffè per quel prezzo).


Balsamo Labbra
Nulla, solo progetto smaltimento di tutti quelli vecchi che girano in casa (e nelle borse, nei cappotti, in macchina).


Scrub Labbra
Anche qua nulla.
Crema Corpo
La mia nuova ossessione: ho consumato praticamente tutte le creme corpo che avevo in casa e sento il bisogno di qualcosa di nuovo. Mi attirava una crema profumata come la Body lotion Tresor Lancome, che ho sniffato in profumeria qualche tempo fa.

Crema Mani

Non ne ho idea, non mi attira praticamente nulla, uso quello che mi capita.
Crema Piedi

La Miele di Manuka Dr Organics ha una crema piedi che mi attira moltissimo.

Bagnoschiuma/Docciaschiuma
Ho un debole per quelli della Lush (non sarà una sorpresa scoprire che amo la Lush) ma non ho ancora deciso da quale profanazione mi farò attirare.
Scrub Corpo

Dopo diverse delusioni, penso che ripiegherò su qualcosa di economico e facilmente reperibile, come uno Bottega verde che avevo visto qualche tempo fa.

Deodorante
Borotalco original forever!

Shampoo 
Meditavo di passare a una routine più naturale per i capelli e stavo pensando a Biofficina toscana e allo shampoo per capelli grassi, per iniziare.
Balsamo 
Sempre la Lush ha una linea di balsamo solidi molto interessante. Lo proverò in negozio!
Maschera Capelli
La Omia ha una linea maschere per capelli che mi chiama a gran voce.
Styling Capelli
Di nuovo: o Lush Biofficina toscana, ma non so ancora bene cosa puntare.
MAKE UP
Primer Viso 
Con l'ultimo primer della Benefit POREfessional Matte rescue ho raggiunto la pace dei sensi :D

Fondotinta
Questo anno ho sperimentato moltissimo con i fondotinta (qui un esempio) e tanti altri ne ho finiti (li potete vedere nei most played) tra cui il cushion Lancome e i compatti solari Shiseido. Però sono molto curiosa di esplorare i fondi Mac, dopo la fantastica esperienza con il Prolongwear nourishing waterproof (di cui vi parlerò a breve) volevo provare il Matchmaster.

Cipria

Dopo aver accumulato una grande quantità di ciprie nel corso dell'anno sono a posto per un bel pezzo.
Correttore Occhiaie 
Ancora Mac e questa volta si tratta del pro longwear concealer di cui sento parlare benissimo da anni ma che non mi sono mai decisa a provare (altri che ho provato li trovate qui).
Illuminante
Continuo a non sentirne l'esigenza ma spero di fare altri tentativi con quelli già in mio possesso.
Blush
Nessuna curiosità, ne ho per due vite!

Bronzer e/o Prodotto per Contouring
Non è una tipologia che uso molto, mi sta piacendo tanto la terra cream to poweder YSL Les Sahariennes.
Rossetto 
Forse l'unico che mi attira attualmente è il MAC Cosmetics Viva Glam Lipstick Taraji P. Henson & Jussie Smollett.
Lipgloss
Non è un prodotto che uso molto ma il lipgloss MAC Cosmetics Viva Glam Lipglass Taraji P. Henson & Jussie Smollett potrebbe farmi cambiare idea!
Matita Labbra
La Beet Mac Cosmetics sarà sicuramente il mio prossimo acquisto.

Mascara
L'Upward Lash di Mac Cosmetics mi è piaciuto molto, l'ho provato e potrebbe essere il momento di lanciarmi sul mio primo mascara Mac.
Primer Occhi
Nessuno, ho fatto scorta del Too faced e UD primer potion per almeno due vite!
Ombretto Mono e/o Pigmento
Non ho necessità al momento ma vorrei provare uno dei pigmenti Mac Cosmetics in travel size, ho visto dei colori molto interessanti.
Ombretto in Crema
Amo gli ombretti in crema: se trovassi altri MUFE AQUACREAM ne farei scorta perché quello che posseggo è fantastico.
Glitter
Nulla al momento. Li sfrutterei troppo poco.

Palette
Nessuna, il mio proposito è di sfruttare quelle che già ho.

Eyeliner
Nulla anche in questo ambito: ho smesso di usare l'eyeliner, con la sola eccezione di Microviolet Mac Cosmetics, un viola meraviglioso e molto sfruttabile.
Matita Occhi
La Eye pencil Coffee Mac Cosmetics mi chiama a gran voce!
Prodotto per Sopracciglia
Nulla, tranne imparare ad aggiustarmi le sopracciglia, visto che sono abbastanza disastrose...
Smalto
Ho visto un bellissimo smalto Opi Don't provoke the plum Infinite shine 2 (della cui qualità sono più che certa). Sarà mio!


Varie & Eventuali
Pennelli
Zoeva ha degli ottimi pennelli, pensavo di provarne qualcuno per gli occhi, così finalmente riuscirò a fare una sfumatura come si deve.
Extra (es: brush guards, brush cleanser, accessori vari connessi al trucco o alla skincare che non hanno una collocazione altrove…)
La vie est belle di Lancome, un profumo meraviglioso che mi ha conquistata alla prima sniffata.
Taggo
moodymakeup
marta f
claudia serpe

... E chiunque voglia partecipare!

Fatemi sapere nei commenti se abbiamo prodotti in comune, curiosità e fate girare il tag!

Alla prossima!

giovedì 26 gennaio 2017

I preferiti del 2016 / Film, libri, serie tv & viaggi

Ciao a tutti!
Non pensavo di riuscire a finire questo post, ma ce l'ho fatta, giusto in tempo per la fine del primo mese dell'anno. Se volete recuperare gli altri post sul 2016 li trovate qui e qui.

LIBRI

Ho letto molto, come al solito non quanto vorrei, ma alcuni dei miei libri preferiti dell'anno scorso li avete visti anche nel nuovo angolo del lettore. Da metà anno in poi ho letto quasi esclusivamente sul Kobo, di cui mi sono innamorata: mi ha permesso di portare i miei adorati libri ovunque, alleggerendo di molto il peso nella mia borsa. Tra i tanti che mi hanno appassionato cito solo i più rappresentativi per me:

1. La porta di Magda Szabò
2. Purity di Jonathan Franzen
3. Il piccolo amico di Donna Tartt
4. I Melrose di Edward St Aubyn
5. L'orizzonte di Patrick Modiano

SERIE TV

Fin da piccola ho amato moltissimo le serie tv: le guardavo avidamente nella mia cameretta, quando il tempo per leggere e guardare la tv sembrava infinito. Ora che i minuti liberi si contano affannosamente sulle dita di una mano, ho selezionato attentamente come impiegare il mio tempo e ho visto dei veri capolavori: dalla commedia al drama, dal giallo al nero, ecco le mie 50 sfumature di tv.

1. Sherlock
2. Breaking bad
3. Gomorra
4. Fargo
5. The big bang theory

FILM

Il cinema è una passione che ho coltivato con costanza negli anni, ma che l'anno scorso ho parecchio trascurato: ecco i cinque film mi hanno rapito il cuore in questo 2016.

1. The witch
2. Rogue one: a star wars story
3. Kung fu panda 3
4. Lo chiamavano Jeeg Robot
5. Revenant

VIAGGI

Non è stato certo un anno ricco di viaggi come quelli del mio cuore (come negli States o in Francia) ma mi sono spostata a lungo e ho vissuto tante belle esperienze.
La prima dell'anno è stato il viaggio a Bologna al Cosmoprof (qui la mia esperienza): tanti acquisti, qualche bell'incontro e un'atmosfera piacevole.
Immancabile l'appuntamento a Milano, mia città d'adozione, che amo e di cui ho potuto scoprire tanti lati belli durante la mia permanenza.


Desideravo andare a Pisa da anni e ho potuto fare un breve soggiorno in questa incantevole città proprio in estate. Non ha deluso le mie aspettative, è davvero meravigliosa.


Il mare pugliese è sempre una garanzia: purtroppo il tempo non mi ha assistito e non ho potuto fare tanti bagni quanti ne avrei desiderati, ma mi sono rilassata e tanto basta.


Non so se includerla nei viaggi, ma ritorno una volta l'anno nella mia città di origine e questa volta è stata particolarmente piacevole: una giornata di dicembre, una bella mattinata tiepida di sole e le luci natalizie a illuminare il centro.


EXTRA

Il 2016 è stato l'anno delle seconde volte, come nel caso della laurea (qui) e delle corse in moto, della ripresa della palestra e delle lunghe passeggiate. Ma anche l'anno della scoperta di luoghi che non pensavo di avere così vicino e che fossero così affascinanti, come Santa Maria Antiqua e musei misconosciuti e affascinanti (Museo Nazionale dell'Alto Medioevo). 


Foro romano, Palatino


Opus sectile di Porta marina, MAME

E voi? Quali sono state le vostre esperienze uniche e indimenticabili in questo 2016? Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima!

giovedì 5 gennaio 2017

Prodotti preferiti del 2016/ Make-up

Ciao a tutte!
Eccovi la seconda parte dei miei prodotti preferiti del 2016 (prima parte qui).

Prodotto "colpo di testa"

Ecco a voi il mio azzardo del 2016: la palette Electric Urban Decay. L'ho pur sempre presa con il 40% di sconto ma ammetto che sapevo fosse un azzardo: i colori sono molto vivaci, pigmentati ma difficili da usare. Non tutti mi stanno bene (l'arancio e il blu elettrico su di me sono abbastanza orridi) ma danno davvero il tocco in più a ogni trucco. Sto sperimentando per osare di più, soprattutto per evitare l'effetto clown! La qualità è ottima, come sempre nelle palette UD che già possiedo (come la naked basics o la naked 1 e 3), anche se, essendo pigmenti pressati, non sono facilissimi da sfumare e richiedono qualche accorgimento in più. Non sono colori che userei per andare in ufficio, ma nel corso dell'anno ho potuto inserirlo in più di un trucco occhi: l'unico colore veramente deludente è il primo in alto a sinistra (dovrebbe essere un argento glitterato ma è poco scrivente).


Il fondotinta-scoperta

Ecco, è stato di certo l'anno dei fondotinta: ne ho provati, consumati e usati tantissimi. Menzione speciale al Velvet Matt Nars: il colore scelto è Vacilla, decisamente un po' troppo giallo per me, ma non è così coprente da stonare col mio tono di pelle. Ciò che mi piace è la formula: pur essendo matt è abbastanza fluido, si fonde facilmente con la pelle, la stesura è agevole sia col pennello che con la spugnetta. Rispetto a un altro ottimo fondotinta, il Mac prolonger waterproof, questo della Nars è buono anche in inverno, quando la mia pelle impazzisce e si secca tantissimo. Infatti, il Nars ha un finish vellutato, non troppo pesante, dalla buona durata (soprattutto se fissato con la cipria). L'ho quasi finito e se non avessi altri tre/quattro fondotinta da provare, lo ricomprerei subito (e raramente mi capita).


I mini-cofanetti Urban decay

Come già nelle prime impressioni queste matite UD 24/7 e i Revolution lipgloss sono strepitosi: le glide on sono in formato viaggio ma più che sufficienti per le mie esigenze, mentre i lipgloss sono molto più coprenti e duraturi per la media di questi tipi di prodotto. Le matite sono nei colori bianco (cosmic), nero (zero), marrone scuro (stag), marrone caldo (supply), rame brillante (trick): la mia preferita è la stag, che è infatti la più consumata! La qualità è molto buona: non ho particolari problemi di durata nella rima interna ma queste mi durano moltissimo e ancora di più sulla palpebra. Ne ho anche altre due in formato grande, un grigio e un viola, che hanno le stesse caratteristiche.
Quanto ai lipgloss, il mio colore preferito tra i due della confezione è il nude Liar, sia perché è confortevole sia perché non è troppo marrone e ha la giusta quantità di rosa. L'altro colore, Anarchy, un fucsia brillante, l'ho usato soprattutto d'estate ma lo amo meno.


L'anno della Mac

Questo 2016 è stato l'anno della scoperta della Mac, partendo, naturalmente, dai prodotti labbra: rossetti e matite. Tra tutti quelli provati e acquistati, ho riscontrato che la qualità è ottima come mi aspettavo e la durata è eccezionale: tra i finish provati il mio preferito è il matt, perché anche se ho spesso le labbra secche, trovo giusto inevitabile sacrificare la confortevolezza per una lunghissima durata. Se dovessi scegliere un solo rossetto-simbolo dei Mac, sarebbe Instigator (qui in azione): un colore unico, scurissimo, fortemente desiderato e indossato poco ma che ogni volta mi fa sentire bella. Su di me dura molto e resiste ai pasti, ma certo non è un rossetto da tutti i giorni o da lavoro.



Ho potuto provare anche le matite occhi e gli ombretti, sia in crema che in polvere, e li ho trovati ottimi: sia le matite occhi che labbra durano molto e i colori sono resistenti e originali.


I cosmetici di lusso

Ebbene si, anch'io ho ceduto alle tentazioni dei prodotti "da profumeria" e mi sono concessa un paio di lussi: un rossetto e una matita della linea beauty di Marc Jacobs. Il Le Marc lipstick Boy gorgeous è un rossetto classico nella formulazione ma originale nel colore: tra il berry e il viola non troppo scuro, è abbastanza freddo, è un classico rossetto cremoso che non secca le labbra ma non sbava ed è duraturo.
La matita è Highliner Intro(vert), un bellissimo verde brillante molto luminoso: lo uso nella rima interna per illuminare lo sguardo ma anche sulla palpebra ed è stupendo. Non è sfumabile ma si fissa subito e dura tantissimo. Il colore è molto bello, anche se sicuramente dona di più su occhi scuri e scurissimi.


Altre due marche lussuose che ho acquistato sono state Burberry ed Estée Lauder: della prima ho preso il super classico rosso freddo Military red, della seconda la linea Pure color envy nel colore Envious, un rosso abbastanza neutro. Mi piacciono molto entrambi, anche se, pur con lo sconto, non penso li riprenderei perché si trovano rossetti di pari qualità a meno prezzo. Sono stati due begli sfizi, li indosso volentieri ma non sono imperdibili. Mi durano molto e non seccano troppo le labbra, il Burberry è stato il mio rosso classico di Natale e ha resistito benissimo a tutte le abbuffate delle feste!


La scoperta dell'anno

Durante la bella esperienza del Cosmoprof ho potuto girare tra i vari stand e scoprire un brand che non si trova facilmente, Paola P. Ho preso solo due prodotti perché il budget era dedicato ad altro ma ho trovato questo bel blush cremoso e il rossetto Andromeda: il blush sembra arancione ma sul viso l'effetto è naturalissimo e si fonde con i miei colori in maniera naturale. Il rossetto è abbastanza cremoso e confortevole ma il colore originale mi ha conquistata: non troppo scuro, non troppo marrone, un bel rossetto elegante da uscita serale.


E voi? Com'è andato questo 2016? Avete fatto scoperte interessanti? Prodotti in comune? Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima!

lunedì 2 gennaio 2017

Prodotti preferiti del 2016/ Skincare&haircare

Ciao a tutte!
Un anno è passato. Un anno in cui ho sperimentato, sono migliorata, ho preso una pausa e poi ho ricominciato. Ho trovato molti nuovi prodotti, alcuni eccellenti, altri meno. Ma la curiosità, quella spero non mancherà neanche nel nuovo anno!
Ma ora partiamo dalla skincare&haircare.

La skincare in formato mini

Sicuramente è stato l'anno dei campioncini e delle minitaglie: ho potuto provare tantissimi prodotti, creme, detergenti di molte marche.
In cima alla lista c'è Antipodes, in particolare la crema Avocado pear (crema notte) e la celebre Vanilla Pad (crema da giorno) che ho potuto provare grazie al minikit in offerta, insieme al Divine face oil e il siero notte Joyous. Purtroppo per le mie finanze, me ne sono innamorata. La mia pelle soffre tanto il cambio di stagione e passa da essere grassa a mista a secca a seconda del clima. Queste due creme mi stanno aiutando nel periodo di freddo più intenso a non avere le fastidiose pellicine senza trovarmi con 50 ml di crema, magari da buttare dopo qualche mese (non potrei mai usarle in primavera, sono troppo ricche).


Lush forever

Non è un mistero il mio amore per la Lush (potete trovare la recensione di alcuni prodotti qui), ma quest'anno ho davvero provato di tutto e ho amato quasi ogni prodotto. I miei preferiti sono la Cosmetic warrior mask e la Dream cream e li riprenderò appena finisco le altre creme/maschere.


Sempre della Lush, questa volta per i capelli, ho adorato il Sunny day (usatissimo durante l'estate), spray per i capelli crespi e ribelli (eccomi!) e gli shampoo solidi Atlantide e Honey I washed my hair. Sto usando anche lo shampoo semi-solido Big, ma ancora devo farmene un'idea precisa (spoiler: mi piace da morire!).


Il regalo "di lusso"

Mi sono concessa un prodotto skincare di fascia alta (approfittando dei miei sconti, tra Coin card e Limoni) che mi incuriosiva fin dalla sua uscita: Energie de vie di Lancome.
Me ne sono completamente innamorata: è leggera, si assorbe bene e la mattina ritrovo la mia pelle distesa ed elastica.
D'inverno la mia pelle cambia completamente e da grassa/mista diventa secca e con pellicine (il vantaggio è che si lucida molto meno!). Così richiede un trattamento dirti che nel resto dell'anno è meno necessario.
Anche questa è stata una scoperta grazie a un campioncino e ne sono pienamente soddisfatta.


La scoperta dell'anno: Antos

Ho preso, grazie ai prezzi vantaggiosi e a un'offerta online, tre prodotti Antos: la crema piedicrema viso per la couperose crema anti cellulite.
Sono state davvero tre belle scoperte: la mia preferita è la crema piedi, una bellissima ed efficace coccola per le mie povere estremità. L'ho portata dappertutto, perfino nel mio viaggio in montagna ed è stata insostituibile (qui nel mio beauty da viaggio).
Ottime anche la crema viso e l'anti cellulite, come già scritto nei most played di qualche tempo fa.


E voi? Quali sono stati i vostri prodotti del 2016? Qualcosa in comune? Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima e buon anno!

martedì 27 dicembre 2016

5 prodotti per sopravvivere alle feste

Ciao a tutte!
Natale è passato, Santo Stefano anche e ci aspettano ancora Capodanno e la Befana per continuare con le troppe calorie, i parenti da-mal-di-testa e le ore di sogno-veglia tutte sballate!
Per sopravvivere a questo lungo tour de force mangereccio senza strapazzarsi troppo, ecco i miei consigli.

La maschera anti-brufoletti

Non so voi, ma se io mangio un dolcetto di troppo il giorno dopo mi sveglio con un bel brufolo (sempre, rigorosamente, in posti fastidiosi come il labbro o il naso o in mezzo alla fronte). Per ovviare a questo inconveniente, oltre a non mangiare sempre schifezze, uso una buona maschera purificante. Una delle mie preferite è la Pore refining solutions mask Clinique: purifica, non secca troppo la pelle anche d'inverno, asciuga e affina la grana della pelle.


Labbra al top

Appena le temperature calano, le mie povere labbra diventano molto simili alla carta vetrata. Complici i rossetti matt indossati durante le feste, le mie labbra sono particolarmente secche: il mio balsamo preferito è il Lip butter Labello vanilla&macadamia. Ne ho sempre una scorta quando lo trovo al supermercato perché ha un profumo divino e protegge le labbra, riparandole in poco tempo (ne ho già consumati due!).


Parola d'ordine per il viso: idratazione

Dopo aver asciugato gli odiosi brufoletti, arriva lo step dell'idratazione: a questo scopo, una delle mie creme viso preferite è la Ultra facial cream Kiehl's. Nel resto dell'anno è un po' troppo nutriente per la mia pelle mista/grassa, mentre in inverno è perfetta, soprattutto nei momenti in cui la mia pelle è un po' in sofferenza. Non è una crema grassa, si assorbe facilmente e lascia la pelle fresca e ben idratata. Come base trucco è troppo, anche con temperature più rigide.
Da quando ho superato i fatidici *enta nella mia routine non manca mai un contorno occhi, ancora più necessario in momenti di strapazzo: nella mia top five rientra il Midnight recovery eye Kiehl's. Si tratta di una fantastica crema nutriente per il contorno occhi ma che si assorbe bene e che può essere usato anche come base per il trucco. Mi assicura tratti più distesi e minimizza le prime rughette (sono più lineette d'espressione, in verità, ma mi danno piuttosto noia). 


La base per il trucco Nomen omen

Se dobbiamo/vogliamo truccarci per il post-feste (o per le feste che verranno a breve), bisogna partire col piede giusto: come base uso la Hangover replenishing face primer Too faced. Già dal nome (post-sbronza) ci dice che il suo uso è indicato per restaurarci dopo vari eccessi.
Mi sono innamorata di questo primer dopo aver provato e consumato un campioncino (utilissimi per provare tanti nuovi prodotti) in pochissimo tempo: mi ha aiutato a truccarmi su macchiette fresche e crosticine post brufoletti, idratando senza ungere e creando un'ottima base. L'ho usata con molta soddisfazione e mi farà compagnia tutto l'inverno.


E voi? Quali sono i vostri prodotti irrinunciabili per sopravvivere alle vacanze? State anche voi rotolando dopo aver mangiato ininterrottamente per giorni? Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima!

domenica 11 dicembre 2016

La mia beauty routine autunnale

Ciao a tutte!
Visto che l'autunno è quasi agli sgoccioli, volevo raccontarvi alcuni dei prodotti più usati di questa stagione.
Non so a voi, ma io trovo l'autunno una stagione magica: la natura acquisisce colori intensi e profondi, le temperature sono ancora miti, c'è ancora l'energia accumulata dall'estate e al lavoro si ricomincia un nuovo ciclo.
Questo autunno è stato più faticoso, folle e difficile rispetto agli anni scorsi ma ho potuto dedicare più tempo a me stessa e alla mia beauty routine, uno dei momenti rilassanti della giornata.

Profumo, rossetto e olio più usati

In questi tre mesi (quasi) ho consumato il mio primo rossetto, il Clinique pop clip color lipstick nel colore melon pop, un pesca chiaro, cremoso ma confortevole e duraturo.
Non è un colore che mi dona particolarmente (troppo caldo per me) ma lo correggevo sempre con una matita rosa come base e diventava portabile. L'uso maggiore che ne ho fatto è stato come blush, in cui ha dato il meglio di sé: il primer che contiene lo faceva durare tutto il giorno, mentre il colore diventava molto più naturale su di me. Inoltre, l'abbinamento blush-rossetto uguali è sempre fresco e molto chic.
Difficile scegliere un solo profumo ma questa versione mini del Bulgari è proprio ciò che mi serviva al mattino: intenso, persistente e durevole, dava una bella carica di energia (necessaria in un periodo di stress come questo). Ho il mio nuovo Cloé da aprire, ma se mi dovesse arrivare come regalo natalizio non mi dispiacerebbe.
Ho, infine, dato fondo alla minitaglia del meraviglioso Advanced night repair della Estée Lauder, un olio viso in grado di attenuare le prime rughette e segni del tempo. Anche se è pensato per una pelle più matura, su di me è stato un toccasana. Lo usavo la notte, con i primi freddi, dopo una pulizia accurata e come integrazione alla mia crema notte abituale. Il prezzo elevato mi scoraggia dal comprare la full size ma lo consiglio se volete fare un investimento. Ho altri oli da provare, quindi l'eventuale ri-acquisto è rimandato.


La pulizia viso

Sempre nel progetto smaltimento minisize ho aperto altri due bei prodotti per la detersione viso: la Clinique anti-blemish solution clearing forma è una mousse pensata per pelli grasse e miste, che ho abbinato alla Lotion tonique senza alcool Clarins per potenziare l'effetto pulente.
La mousse è una coccola per il viso: ho provato anche la versione gel della stessa linea ma questa versione mi convince di più: è delicata, non tira o secca la pelle, pulisce bene e ne basta pochissima per avere un viso perfettamente purificato.
Il tonico è uno di quei prodotti che spesso ci si dimentica di usare: questo della Clarins è astringente ma non secca, mi ha aiutato a restringere i miei pori dilatati senza aggredire la pelle, visto che è senza alcool. Anche di questo ne basta poco e la confezione, seppur piccola, è durata molto a lungo.


E voi? Quali sono stati i vostri prodotti preferiti di questo autunno ormai alla fine? Siete pronte al Natale? Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima!

sabato 3 dicembre 2016

Prodotti finiti del periodo/ Parte II

Ciao a tutte!
Visto la lunghezza del post precedente, questa volta mi tedierò meno a lungo e vi racconterò dei prodotti finiti tra l'estate e l'autunno (prima parte qui), questa volta in full size.

I detergenti viso/corpo


Tra le poche cose a cui non rinuncio mai, nella mia skincare routine, c'è il detergente viso: ne provo sempre molti, che si adattino meglio alla mia routine e al clima. In estate mi piace una consistenza in gel, la trovo più rinfrescante. Il gel detergente equilibrante della Collistar ha soddisfatto le mie esigenze nei mesi più caldi. Non è stato l'unico, di solito ne alterno due tra mattina e sera: infatti, la sera preferisco un detergente più strong che possa togliere i residui di trucco, smog e fatica dal mio faccino (un miracolo, praticamente). Questo della Collistar è stato il mio detergente da sera, mentre la mattina ne uso uno più delicato in mousse che è oramai agli sgoccioli (della stessa marca, tra l'altro). E' durato abbastanza, usandolo con costanza l'ho finito in un paio di mesi: non ne serve molto e la quantità nel barattolo è più che discreta rispetto al prezzo (io lo prendo solo col 20% di sconto). Da ricomprare. 


Il detergente delicato Biofficina Toscana è una bella conferma: sono già al secondo barattolo e conto di riprenderlo al prossimo sconto del marchio. Non è per tutti: ha un odore molto forte e persistente di finocchietto, si risciacqua con una certa difficoltà ma, in compenso ha tante buone qualità. Lava delicatamente, è multiuso (detergente intimo, viso, corpo e perfino capelli se serve) e ne serve poco, per cui il barattolo dura un'eternità. Il prezzo è più che onesto.

What women want: l'anticellulite perfetto


Cosa si cerca di più in estate? Una pelle liscia senza buccia d'arancia per affrontare la prova costume. Naturalmente non credo in questo sciocco rituale e non mi faccio problemi a mettermi in costume d'estate, visto che amo il mare, nuotare e stare al sole. Scelgo il costume adatto al mio fisico e me ne infischio. Mi piace però curare l'alimentazione, fare sport e dare un aiuto con creme anticellulite.  Prima dell'estate avevo preso in offerta questa crema anticellulite Celluli erase della Biotherm e mi è piaciuta: non mi aspettavo miracoli (e non ne ho avuti), ma la pelle era più tesa e compatta, insomma ha dato una mano al progressivo dimagrimento e rassodamento dovuto all'allenamento in palestra.

E voi? Avete terminato molti prodotti? Amati, odiati, indifferenti? Qualcuno in comune? Fatemi sapere nei commenti!

Alla prossima!