BB e CC cream a confronto: Revlon, So' bio etic, Nivea e Garnier

Ciao a tutte!
Oggi volevo mettere a confronto sei prodotti abbastanza diversi tra loro ma accomunati dalle misteriose sigle BB e CC cream (creme colorate piu o meno). Alcune mi sono piaciute di piu, altre meno ma tutte sono creme leggere, colorate e non molto coprenti. Ora che sta arrivando il caldo, in molte sentono l'esigenza di un prodotto più leggero, che si senta meno sulla pelle e che non copra la prima abbronzatura.
Io ne ho provate diverse in questi ultimi mesi e, in generale, è il tipo di prodotto che preferisco perché non amo mettere il fondotinta tutti i giorni e queste creme mi permettono di coprire un po' senza effetto mascherone.
Da sinistra:
- Nivea Natural color IQ natural
- Revlon bb cream photoready colore light medium
- BB Garnier miracke skin perfection per pelli grasse colore  light
- BB cream So bio etic colore 01
- BB cream So bio etic texture leggera colore 02
- CC cream So bio etic colore unico

Le ultime due le ho prese in Francia l'anno scorso e potrebbero essere leggermente diverse da quelle vendute in Italia (l'altra della So bio l'ho acquistata sul sito eccoverde, insieme al fondotinta, di cui vi parlerò in un post a parte).

Iniziamo da quella che mi è piaciuta meno, la Revlon.

Dopo più di un anno di utilizzo, devo dire che non è adatta al mio tipo di pelle, nè in inverno nè in estate. La texture è troppo grassa, non si asciuga mai e mi unge immediatamente, anche con cipria e temperature basse.

Tra l'altro, la consistenza sembra già risentire del tempo che passa ed è come se si fossero separati gli elementi della crema (quelli più acquosi da quelli più nutrienti). Non copre neanche un minimo, anzi sembra quasi che evidenzi le imperfezioni. Bocciata.

La bb della Garnier è pensata per le pelli grasse: è cremosa ma si asciuga abbastanza in fretta e ha un finish luminoso ma con la cipria tiene bene per mezza giornata senza farmi lucidare troppo. In estate è meno efficace ma in inverno mi ha soddisfatto. Non la ricomprerei perché ho provato altro chr mi piace di più ma ha fatto il suo dovere. 

La crema colorata Nivea, invece, è stata mia fedele alleata nelle fredde giornate invernali e nelle uscite serali estive: è molto coprente, sembrava scura dal tubetto, in realtà è molto naturale e si fonde con la pelle. Al contrario delle prime due, riesco a lavorarla tranquillamente con un pennello a setole fitte. La consiglio a chi vuole anche un po' di idratazione e non ha la pelle troppo grassa.


La bb cream della So bio etic è molto piu densa delle altre: il colore è lo 01, chiarissimo e un po' giallino ma molto coprente. L'effetto è a lunga tenuta, anche con il caldo e il sudore. Lo stendo con un pennello a setole molto dense e lo fisso con una cipria.
Talvolta l'ho usato anche come copri occhiaie d'emergenza e non si è comportato malaccio.
Di solito aggiusto il colore con le altre due sorelline: la bb leggera e la cc cream.

La BB è leggera e piuttosto scura (è il numero 02) mentre la CC è quasi incolore e si limita a uniformare l'incarnato ma non copre quasi per nulla. Di solito le uso insieme in punti diversi del viso: la bb cream coprente per guance e mento, la bb leggera e la cc per fronte e naso. Una spolverata di cipria per uniformare il tutto e sono pronta.


E a voi piacciono le BB, CC e altre sigle? O preferite il caro, vecchio e fidato fondotinta? Fatemi sapere!

Commenti

Post più popolari